Batà afrocubania con Giovanni Imparato

LABORATORI DI PERFEZIONAMENTO

Sviluppo della consapevolezza del ritmo, tramite un approccio intuitivo e diretto, supportato da strutture modulari, relative all’utilizzo prolungato di sincopi musicali ed emìole.

Un approccio “verticale” per sviluppare la propria personale capacità ritmico-pulsativa. Batà Afrocubanìa è una pratica sul proprio “groove” individuale, consigliata a tutti i musicisti e cantanti.

Programma del corso

La tradizionale tripartizione dei tamburi Batá, mettendo in costante riferimento un tamburo con gli altri due, indurrà lo studente ad una “verticalizzazione” della propria cognizione pulsativo-ritmica. Il maggior impegno emotivo richiesto calmerà l’intelletto, che non dovrà per forza “capire” prima di suonare, giungendo così a una inesorabile e progressiva maturazione sensoriale e musicale, relegando l’analisi e la verifica a un momento successivo.

La musica moderna occidentale, inconsapevolmente, utilizza esclusivamente la dimensione “orizzontale” del ritmo, ma il “groove” non si ottiene solo con esercizi cinetici o coordinativi sui 4 arti, bensì attraverso una presa di coscienza della propria musicalità e il dover verificare continuamente la nostra relazione con gli altri aiuta nel processo di “centratura” di se stessi.

Per richiedere informazioni compila il Form:

Form Hubspot NON TOCCARE!

Script per Form Hubspot NON TOCCARE!

keyboard_arrow_up
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.