TROMBA JAZZ

CORSO ACCADEMICO DI I LIVELLO

Triennio di diploma accademico di I livello in Tromba Jazz. Sviluppo e ricerca del proprio stile personale nel jazz, dalla tradizione al be-bop fino al jazz contemporaneo.

Lezioni individuali di tromba e laboratori professionali con jazzisti di fama, con concerti al loro fianco in Club e Festival italiani. Studio e utilizzo di tecniche compositive jazz e di arrangiamento, finalizzate a produzioni discografiche e live. Sviluppo di competenze professionali su sequencer e virtual instrument.

Durata 3 anni

Frequenza Circa 300 ore di lezione per anno accademico, a frequenza settimanale o quindicinale

Dove Roma

Lingua Italiano/Inglese

Il corso è a numero chiuso, rivolto a un massimo di 8 studenti ogni anno, provenienti dai corsi pre-accademici o selezionati tramite audizione.

La formazione del Dipartimento di Jazz spazia dalla origini del Jazz allo Swing, dal Be-bop al Free Jazz fino agli artisti del jazz contemporaneo, in una visione attuale e professionalizzante. Il Jazz Board, a capo del Dipartimento di Jazz, è composto da Ramberto Ciammarughi, Antonio Solimene, Umberto Fiorentino, Rosario Giuliani, Cristiano Mastroianni, Stefano Mastruzzi

Percorso full-immersion di jazz, l’intero iter è strutturato per affrontare il jazz da tutte le possibili angolazioni: sullo strumento, in ensemble, in gruppi di improvvisazione, in orchestra, nei corsi di arrangiamento e composizione, nella pratica in sala di registrazione, nella produzione musicale. I migliori lavori degli studenti sono pubblicati dalla label Jazz Collection e promossi in concerti live dal Saint Louis Management.

  • Lezioni individuali di tromba Jazz con un docente a scelta dello studente.
  • Professional Jazz Ensemble con cadenza quindicinale, con artisti di fama leader della band, dal trio all’ottetto.
  • Studio triennale dell’improvvisazione con jazzisti quali Ramberto Ciammarughi, Rosario Giuliani, Alessandro Gwis, Dario Deidda.
  • Studio avanzato dell’armonia jazz contemporanea e dell’armonia modale.
  • Sviluppo del proprio stile compositivo jazzistico e delle tecniche di arrangiamento jazz per sezione ritmica e 5 fiati, parafrasi ritmico melodica, effetti timbrici, la forma, la sezione assoli, scrittura di Background, Shout chorus, Ripresa / variazioni, ending, code, codette e interludi
  • Studio avanzato del repertorio Jazz al pianoforte, temi e sigle, studio del comping di solisti e cantanti anche con walking bass.
  • Personalizzazione del proprio piano di studi, scegliendo materie e laboratori anche da altri dipartimenti, quali ensemble, orchestre, music production, un secondo strumento complementare e numerose attività di ricerca che stimolano l’interplay, la creatività e la costruzione del proprio stile musicale personale.

Al termine del triennio accademico di  I livello, lo studente potrà proseguire i propri studi di perfezionamento nei biennio di secondo livello (aut. Mur) di Tromba Jazz,  Song-writing, Music Production, Musica Applicata.

  • artista jazz e band leader di progetti originali
  • trombettista jazz per live performance e recording session
  • arrangiatore jazz per piccole, medie e grandi formazioni
  • produttore musicale
  • autore di musica per sonorizzazioni e musica applicata alle immagini

Mario Caporilli

Francesco Fratini

Per richiedere informazioni compila il Form:

Form Hubspot NON TOCCARE!

Script per Form Hubspot NON TOCCARE!

APPROFONDIMENTI

I laboratori professionali di Jazz rappresentano una innovazione introdotta in Italia per la prima volta proprio al Saint Louis, con docenti di fama che non solo dirigono l’ensemble ma ne fanno parte come solisti e strumentisti. Rappresentano una occasione di crescita straordinaria in quanto gli allievi possono suonare e confrontarsi con un artista affermato, vivere la costruzione di un vero repertorio ed esibirsi al suo fianco in Club e Festival italiani. Rappresentano pertanto un biglietto di ingresso nel mondo del lavoro e una voce nel proprio curriculum artistico.

L’allievo sceglie il proprio docente di laboratorio, è anche possibile partecipare al laboratorio con tutta la propria band già formata così da crescere insieme.

Ogni anno si formano 30 differenti lab professionali, eccone alcuni

  • Jazz 4et, 5et, 6et con Rosario Giuliani: Formazioni di bop e hard bop con il solista italiano più rappresentativo.
  • Jazz Quartet con Ramberto Ciammarughi: Gruppi di sperimentazione e di approfondimento del jazz con il grande Maestro Ramberto Ciammarughi.
  • Jazz 8et con Maurizio Giammarco: Jazz, fusion, be-bop e oltre con lo straordinario Maurizio Giammarco, attivo sulla scena italiana e internazionale da oltre 40 anni.
  • Jazz tango con Javier Girotto: Formazione mista di 5-8 elementi alla scoperta del repertorio originale di Javier Girotto e di Astor Piazzolla.
  • Jazz fusion con Umberto Fiorentino: Il Jazz più contemporaneo con un protagonista indiscusso del Jazz.
  • Jazz Trio con Fabrizio Sferra: Laboratori in trio con il batterista più prolifico per il Jazz italiano, Fabrizio Sferra.

Frequenza obbligatoria nella misura minima dell’80% delle lezioni.

  • FREQUENZA FULL-TIME: Le lezioni si tengono perlopiù con cadenza quindicinale, quindi a settimane alterne, ad esclusione della lezione di strumento/canto che può essere organizzata a scelta dello studente con frequenza settimanale o quindicinale. Circa 300 ore anno di lezione.
  • FREQUENZA PART-TIME: Gli studenti che per motivi di lavoro o di distanza non riescono a frequentare tutte le lezioni previste dal piano di studi possono personalizzare il proprio percorso scegliendo quante materie frequentare di anno in anno. La frequenza part-time implica un probabile prolungamento del corso di studi oltre i 3 anni.

Grandi formazioni orchestrali stabili con i migliori studenti di talento che si esibiscono in Teatri e Festival con artisti di fama internazionale

  • Sax Ensemble con Rosario Giuliani: 5 sax e ritmica per l’organico diretto da Rosario Giuliani. L’ensemble si concentrerà su un repertorio dedicato al genio di Charlie Parker, proponendo i suoi assoli, estratti dagli standard che facevano stabilmente parte dei suoi live, e arrangiati a 5 voci, insieme ad alcuni brani originali dello stesso Rosario Giuliani.

  • Saint Louis Combo & Big Band dirette da Antonio Solimene: Una grande esperienza d’orchestra che porta i musicisti a suonare professionalmente in location e festival di primo piano in tutta Italia, accompagnando sul palco artisti di fama internazionale.

  • Storytellers Diary di Giovanni Candia: Ensemble che prevede una sintesi tra musica elettronica e jazz contemporaneo, mediante il dialogo tra sonorità elettroniche e lo sviluppo dell’estemporizzazione e dell’improvvisazione tipiche del jazz.

  • Latin Louis Combo diretta da Natalio Mangalavite: Ensemble di 16 elementi con repertorio di jazz con ritmi sud-americani e caraibici.

Costruzione del proprio piano di studi personalizzato scegliendo fra oltre 200 diversi insegnamenti dai vari dipartimenti del Saint Louis, una occasione unica per ampliare le proprie competenze e costruire il proprio futuro da professionista in grado di operare in molteplici settori del Music Business.

  • Dipartimento di popular Music: Corsi di Music Management, scrittura per coro, Black Music, Nu-Soul, Scrittura per orchestra pop, Digital Marketing, Konnakol, Musica etnica, Scrittura Creativa.
  • Dipartimento di Jazz: Corsi di improvvisazione jazz, armonia jazz, arrangiamento jazz per sezione ritmica e 5 fiati, arrangiamento per big band.
  • Dipartimento di Composizione e Musica Applicata: Corsi di musica per immagini, musica per videogame, musica per film, sonorizzazione di spot pubblicitari, orchestrazione, armonia tradizionale, tecniche contrappuntistiche.
  • Dipartimento di Musica Elettronica: Corsi di musica elettronica, Live Electronics, Ableton, Reaktor, Max for live
  • Dipartimento di tecnico del suono: Corsi di microfonazione, gestione del missaggio, gestione del proprio home studio, Mastering
  1. Consulta il Piano di studi e le prove di ammissione: Verifica che la tua preparazione sia in linea con le competenze richieste per le singole prove accedendo alla sezione Prove di ammissione e piano di studi.
  2. Realizza i videoclip per la pre-selezione: Registra un o più video contenenti 5 brani, eseguiti da te in gruppo (minimo trio), scelti dall’elenco indicato alla voce Admission all’interno dei Piano di studi e ammissione. I video devono essere caricati su YouTube o altri portali Web simili e indicati come link nel modulo di domanda.
  3. Compila la domanda di ammissione e invia i link ai videoclip: È possibile presentare la domanda di partecipazione all’esame di ammissione ai corsi accademici di I e II livello dal 3 febbraio al 30 aprile. Domande presentate successivamente saranno prese in considerazione solo sulla base dei posti rimasti disponibili.
  4.  Attendere i risultati della pre-selezione: I candidati che supereranno la preselezione saranno ammessi alle prove di ammissione, che si svolgeranno nel mese di giugno e settembre.
  5. Sostieni le prove di ammissione: Le prove di ammissione si tengono in due-tre giornate consecutive.

Dal 2012 il Saint Louis partecipa al programma Erasmus+ che offre la possibilità ad ogni studente di livello Accademico di realizzare dei periodi di mobilità in altri Istituti di Alta Formazione Musicale Europei ed Extra-Europei per progetti di studio o di tirocinio.

Ogni studente potrà dunque usufruire di un massimo di 12 mesi di studio o tirocinio all’Estero per ogni ciclo di studio (12 mesi max nel triennio, 12 mesi max nel biennio), scegliendo la propria meta tra una ampia ed eccellente offerta di Partner esteri che il Saint Louis ha istituito e consolidato nel tempo.

  • Progetti internazionali speciali: European Jazz Contest, Italian Jazz on the Road, Italian Jazz C.R.E.A”, Minus One – Italian Jazz on the Road to… Tbilisi, Body Sound DiVision

DOCENTI

ULTIMI CONCERTI DI DIPLOMA

MASTERCLASS & ARTISTI IN VISITA

SAINT LOUIS PLAYLIST

keyboard_arrow_up
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.