Urban49 e Camilla Records, le nuove uscite

Urban49 e Camilla Records, le nuove uscite delle etichette discografiche del Saint Louis: “Amedeo” di Silvia Olivier, “El Caos del Lugar” di Natalia Meyer e “Manifesto” di sils.

Urban 49 è la label del Saint Louis dedicata alla produzione e promozione dei progetti degli allievi della storica scuola romana; gestita da docenti e studenti, l’etichetta costituisce, un polo creativo e produttivo dedicato alla promozione della creatività senza compromessi, senza la ricerca del consenso a tutti i costi.

Oltre a Urban49, il Saint Louis ha creato Camilla Records, label esclusivamente dedicata ai progetti speciali, e Sub-Urban, aperta a tutti coloro che desiderano avere un supporto promozionale specifico.

Urban49 e Camilla Records le nuove uscite

“El Caos Del Lugar” (Urban 49)

Il nuovo singolo della musicista uruguaiana Natalia Meyer

“La melodia e l’arrangiamento portano tenerezza, dolcezza, ma anche tanta energia. L’interpretazione vocale è intima, a volte quasi un sussurro”.

Nata in Uruguay ma cittadina del mondo, Natalia Meyer ha vissuto tra Montevideo, Roma, la Sicilia e Madrid, fondendo le sue tradizioni con le musiche ‘nuove’ che ha incontrato durante i suoi viaggi.

Fa parte dell’orchestra Flirtango con la quale si è esibita in Europa e Sud America; Beirut e Hong Kong sono le prossime tappe.

Natalia ha pubblicato il suo primo album “Verdades provisorias” nel 2020 e ha presentato il suo progetto solista in Uruguay, Roma (Auditorium Parco della Musica), Torino, Sicilia e Madrid.

“Amedeo” (Camilla Records)

Brano composto e realizzato da Silvia Olivier per il ‘suo’ maestro Amedeo Tommasi

“A lui devo l’aver trovato il coraggio di uscire allo scoperto con la mia musica” spiega Silvia Olivier, allieva del 2° anno del Triennio accademico di I Livello in Pianoforte Jazz. “Questo brano è un affettuoso grazie a lui, ed una dedica a chi ogni giorno si mette a nudo con le sue fragilità e le sue glorie”.

Amedeo Tommasi è stato una delle colonne portanti della docenza al Saint Louis dove ha insegnato per oltre 20 anni Armonia jazz in classi che superavano i 150 studenti.

E’ stato anche uno dei pianisti più richiesti d’Italia, ha collaborato con Ennio Morricone, Pupi Avati e Giuseppe Tornatore per il quale ha composto le musiche de “La leggenda del Pianista Sull’Oceano”.

È sua la intro di “Napul’è” di Pino Daniele, firmata con lo pseudonimo Amedeo Forte.

amedeo
sils MANIFESTO

“MANIFESTO”

Il primo singolo della polistrumentista sils

Un brano che fonde la liquid Drum & Bass, il Nu Soul e un’attitudine inglese anni ‘90. “MANIFESTO” è il brano con il quale sils si presenta sulle scene pop-urban.

Sils ha deciso di debuttare in elettronico nonostante la sua storia racconti una vita da busker tra le strade turistiche di Roma, esperienza che ha formato il suo carattere deciso e sicuro che ritroviamo all’interno di “MANIFESTO”: “Dimmi allora cosa stiamo aspettando / attese, distanze che poi bruciano / vorrei darti tutto quello che sono / ma in cambio voglio tutto quello che hai”.

Il brano è prodotto da Fabio Balestrieri (George Benson, Tom Jones, Giorgia, Phil Gould dei Level42), Alessandro Di Maso, Pierdomenico Niglio e Matteo Scarchilli (studenti del biennio di musica elettronica) e realizzato per la Urban 49 del Saint Louis di Roma.

“sils” è il progetto di Silvia Iannacci, cantautrice classe ‘96. Da sempre si divide tra diversi strumenti come la batteria, la chitarra, il pianoforte e la voce. Inizia a scrivere i primi brani all’età di 15 anni esclusivamente in inglese per poi avvicinarsi all’italiano negli ultimi due anni. Inizia a lavorare sul suo nuovo progetto pop elettronico nell’ultimo anno.

keyboard_arrow_up
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.